AVVOCATO PER IL GRATUITO PATROCINIO PENALE

Le persone che non possono pagare un Avvocato hanno diritto ad una Difesa penale? E se sì quali sono le condizioni?

Vediamolo insieme in questo articolo.

 

Le condizioni di accesso al gratuito patrocinio

Non tutte le persone sono in condizioni di poter pagare un Difensore per un processo penale.

Se non hai un reddito adeguato per sostenere la Tua Difesa allora dovrai, in primis, rivolgerti ad un avvocato per il gratuito patrocinio penale, vale a dire un avvocato iscritto nelle apposite liste del Gratuito Patrocinio.

Conseguentemente, lo Stato interviene sostenendo le spese processuali del cittadino avente reddito insufficiente o inadeguato.

Pur tuttavia devono sussistere determinati presupposti e condizioni.

Vediamo insieme quali sono.

 

1. Chi può essere ammesso?

Può essere ammesso il cittadino che sia titolare di un reddito annuo risultante dall’ultima dichiarazione, non superiore ad euro 11.528,41.
Se l’interessato convive con il coniuge o altri familiari, nell’ambito penale, il limite di reddito è elevato di euro 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi.

Attenzione però: se le parti in causa sono in lite tra di loro – pensiamo al caso del reato di maltrattamenti in famiglia – allora si terrà conto soltanto del reddito del richiedente e quindi i redditi non faranno cumulo.

 

2. Chi può chiedere l’avvocato per il Gratuito Patrocinio penale?

Il GP può essere richiesto sia dall’imputato che dalla persona offesa la quale intenda costituirsi parte civile nel processo penale.

A fare la richiesta può essere sia il cittadino italiano sia lo straniero, sia l’apolide sia enti o associazioni senza scopo di lucro.

 

3. Limiti al patrocinio gratuito

In alcuni casi però il patrocinio gratuito è escluso.

Il patrocinio a spese dello Stato è infatti da escludersi:

  • nei procedimenti penali per reati di evasione in materia di imposte;
  • se il richiedente è assistito da più di un difensore (è ammesso invece, ora, nei procedimenti relativi a contravvenzioni);
  • per i condannati con sentenza definitiva per i reati di associazione mafiosa, e connessi al traffico di tabacchi e agli stupefacenti (modifiche apportate dalla legge 24 luglio 2008, n. 125).

 

Conclusione

La formulazione della richiesta potrà essere compiuta dal Tuo avvocato per il gratuito patrocinio (penale) il quale, valutata la tua domanda, la depositerà innanzi al Giudice competente.

avvocati penalisti milano

Avvocato Penalista Milano e Studio Legale Penale a Milano

Scegli una difesa la miglior difesa, specializzata e di qualità.

Per un APPUNTAMENTO può contattarci al n° 02 5460319 o potete compilare il form

Chiama Ora!

Leave a Reply

CHIAMA ORA!