PRESUNTI ABUSI SU MINORE, SCARCERATO MAESTRO DI PIANO

E’ stato scarcerato un maestro di pianoforte, arrestato quasi tre mesi fa per violenza sessuale ( pedofilia ) su tre allieve di 12 anni. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Milano che ha disposto per l’uomo gli arresti domiciliari, “soluzione”, come hanno scritto i giudici, sufficiente per assicurare “il distacco dal circuito professionale” in cui lavorava l’insegnante e che “fungeva da sfondo ai fatti delittuosi”.

Il Riesame ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dal legale dell’indagato, l’avvocato Francesco D’Andria. Il difensore, in particolare, aveva fatto appello rispetto alle valutazioni del gip, che riteneva sussistenti le esigenze cautelari e soprattutto il pericolo di reiterazione del reato. Il maestro di pianoforte, D.S., che insegnava in una scuola di musica nel Milanese, era finito in carcere lo scorso 19 aprile, dopo un’indagine iniziata nel dicembre 2012 a seguito della segnalazione di due genitori ai quali la figlia 12enne aveva raccontato di essere stata “toccata” dall’insegnante.

Secondo il Riesame, non sussistono più le esigenze cautelari per tenerlo in carcere: “Non condivide il Tribunale – scrivono i giudici – la severa valutazione del primo giudice in punto di esclusiva adeguatezza della custodia in carcere a contenere le indicate esigenze cautelari”. Il collegio parla, infatti, accogliendo la linea difensiva, del “distacco dell’imputato dal contesto relazionale in cui maturavano i gravi fatti”.

Secondo i giudici, il pericolo di recidiva si è “neutralizzato” e gli arresti domiciliari sono una “soluzione” che garantisce il “distacco” dai luoghi di lavoro, ovvero le scuole di musica, dove sarebbero avvenute le molestie.

Schermata-09-2456538-alle-13.36.08-662x905

avvocati penalisti milano

Avvocato Penalista Milano e Studio Legale Penale a Milano

Scegli una difesa la miglior difesa, specializzata e di qualità.

Per un APPUNTAMENTO può contattarci al n° 02 5460319 o potete compilare il form

Chiama Ora!