Per omicidio si intende un reato in cui un soggetto cagiona la morte ad un altro soggetto.

Tipi di omicidioL’ordinamento giuridico italiano prevede tipi di omicidio.

  • Omicidio volontario: è chiamato anche omicidio doloso. Il soggetto attivo commette tale delitto con l’intenzione e la consapevolezza di voler cagionare la morte ad una persona.

L’articolo 575 del Codice Penale Italiano disciplina tale reato con una pena che prevede la reclusione del soggetto non inferiore ai 21 anni di reclusione.

  • Omicidio colposo: Si commette il reato di colposo quando si causa la morte di una persona involontariamente, senza la volontà di ucciderla. Il delitto, quindi, ma si verifica “a causa di negligenza o imprudenza o imperizia, ovvero per l’inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline”.

In Italia, tale reato è disciplinato dall’articolo 586 del Codice Penale Italiano:  è prevista la reclusione da 6 mesi a 5 anni per omicidio colposo, la reclusione da 2 a 7 anni per il reato di omicidio colposo commesso a causa della violazione delle norme di prevenzione per la sicurezza sui luoghi di lavoro e nel caso di morte di più persone si applica la pena che dovrebbe infliggersi per la più grave delle violazioni commesse aumentata fino al triplo, ma la pena non può superare i quindici anni di reclusione.

  • Omicidio preterintenzionale: ovvero l’evento delittuoso che si consuma quando la morte della vittima è causata da percosse e le lesioni personali. La pena prevista dal codice penale per l’omicidio preterintenzionale è la reclusione da 10 a 18 anni.
  • Omicidio stradale: L’art. 589-bis prevede che chiunque cagioni per colpa la morte di una persona con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale è punito con la reclusione da due a sette anni.

Alcune tipologie di omicidio hanno dei nomi specifici:

  • Parricidio: omicidio di un parente/familiare.
  • Femminicidio: Uccisione di una donna o di una ragazza.
  • Patricidio: omicidio del padre.
  • Matricidio: omicidio della madre.
  • Fratricidio: omicidio del fratello/sorella.
  • Uxoricidio: omicidio del coniuge.
  • Infanticidio: omicidio di bambini.
  • Genocidio: omicidio di gruppo.

Tipi di omicidio volontario: come si configura il reato

Tipi di omicidio volontarioMa quali sono i tipi di omicidio volontario e come si configura il reato? In Italia, l’omicidio volontario (o doloso) è un reato disciplinato dall’articolo 575 del codice penale italiano che consiste nel provocare volontariamente la morte di una persona. La pena prevista è la reclusione non inferiore ad anni 21.

Il bene giuridico tutelato è la vita individuale (intesa in una duplice prospettiva, una è quella del diritto individuale supremo e personalissimo, mentre l’altro è l’interesse della collettività).

L’ elemento psicologico è il dolo generico: il soggetto attivo deve essersi rappresentato e aver voluto la morte del soggetto passivo.

L’omicidio volontario può essere distinto in:

  • Non premeditato: non pensato, non pianificato ed organizzato anticipatamente rispetto all’atto dell’omicidio;
  • premeditato: pensato, pianificato ed organizzato anticipatamente rispetto all’atto dell’omicidio, quindi più grave.
avvocati penalisti milano

Avvocato Penalista Milano e Studio Legale Penale a Milano

Scegli una difesa la miglior difesa, specializzata e di qualità.

Per un APPUNTAMENTO può contattarci al n° 02 5460319 o potete compilare il form

Chiama Ora!

CHIAMA ORA!